Dieci copertine brutte (14ª puntata)

Non avrete pensato davvero che la bruttezza fosse sparita da queste parti?

Partiamo con il bel faccione di Mike Kruger. Mai un primo piano è stato più micidiale.

kruger
Mein Gott, Walther

Un altro bell’uomo è Hans Edler, che si è conciato per l’occasione come neanche un wrestler daltonico e miope farebbe.

edler
Dirty Sally

Ho provato a rifare la posa di Gary, ma mi è uscita una costola e adesso sto scrivendo dal pronto soccorso.

gary_business
Getting Down To Business

Finalmente qualcuno che ha capito la vera natura della bambola più venduta al mondo.

barbie
Prostitution Twist

Orion, intanto, si porta a spasso la sella.

orion-country
Country

Heino, invece, continua a importunare i passanti.

heino13
Ein Frauenhaar zieht mehr als Glockenseil.

Non vi dico le risate…

witty
Family Portrait

Qualcuno dica alla Glitter Band che non si urla. E che non ci si veste così.

glitter
Hey!

Non so se è per il nome del gruppo o per la foto in sé, ma qualcosa d’inquietante emerge da questa copertina.

vibrators
Watch Over My Little Girl

E chiudiamo con la Bloodhound Gang, che tanto è piaciuta alle signore l’altra volta. Oggi, giustamente, dedichiamo la copertina ai maschietti, sperando che piaccia anche questa.

bloodhoundgang
Show Us Your Hits

23 thoughts on “Dieci copertine brutte (14ª puntata)

      1. Che poi Mike mi ha lasciato per allontanarsi con una tipa e Orion (che doveva venire a prendermi al pronto soccorso) non lo fanno entrare con la maschera e alla fine viene Heino.

        Liked by 1 persona

  1. Fatto salvo che Heino rimane una certezza, devo dire che “The Vibrators” vincono la palma di questa puntata. A me piace fantasticare sui retroscena, quindi ipotizzo che la piccina che – inconsapevole – posa per cotanta foto sia la figlioletta di uno dei membri della band.
    Probabilmente una volta adulta ha cambiato nome, cognome, città, e – già che c’era – continente.
    Comunque, tornando ad Heino, presa da morbosa curiosità, mi sono documentata su Santa Wikipedia e riporto fedelmente: “È molto popolare nei paesi mitteleuropei, dove riscuote un duraturo successo fin dagli anni sessanta che lo ha portato a vendere più dischi dei Beatles.[2] È altresì noto anche negli Stati Uniti grazie a un fenomeno di culto trasversale che coinvolge esponenti della scena indie rock.”
    Ora ha la sua bella età, ma direi che nessuna copertina di quelle da te pubblicate può assurgere ai vertici di questo sconvolgente primo piano: https://www.google.it/imgres?imgurl=http://ecx.images-amazon.com/images/I/817BtBJv6-L._SL1500_.jpg&imgrefurl=https://alchetron.com/Heino-608444-W&h=1469&w=1500&tbnid=tCngBIVxp6J3_M:&tbnh=186&tbnw=189&usg=__1_nmewyLWUCXhtpHNgC8C3i_sJk=&vet=10ahUKEwjqxM6byNPTAhXBkywKHfoBABcQ_B0IhQEwCg..i&docid=HyvrIzGKa4avBM&itg=1&sa=X&ved=0ahUKEwjqxM6byNPTAhXBkywKHfoBABcQ_B0IhQEwCg&ei=crcJWerDMcGnsgH6g4C4AQ

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...