Dieci copertine brutte (17ª puntata)

Stavolta cerchiamo di dare una speranza a chi non riesce a trovare un pò d’amore: su, donne, fatevi sotto!

In una società come la nostra, dove i rapporti interpersonali sono sempre più frammentati e virtuali, è dura riuscire a trovare qualcuno con cui essere davvero sé stessi e aprire il proprio cuore. Per questo Rock’N’Blog ha voluto occuparsi di queste anime delicate nella speranza di trovare loro un pò di affetto, calore e comprensione.

Ad esempio Kokotas si presenta in un bel primo piano, subito dopo essere uscito dal barbiere.

kokotaz

Bernard Bresslaw è un timidone e si ritrae un pò mortificato quando riceve un rifiuto per un appuntamento, sussurrando un flebile “avevo solo chiesto”

bresslaw
I Only Arsked

Chi non ha paura di mostrarsi in tutta la sua fisicità dirompente è David Diebold, che desidera essere il più libero possibile in un rapporto di coppia (o praticare bondage…la sua scheda non è molto chiara).

diebold
Set Me Free

I Boned, invece, sembrano essere abbastanza espliciti.

boned
Up At The Crack

Se non vi impressionano gli anelli, la cintura con su scritto il nome, gli effetti speciali e i tatuaggi, allora David Allan Coe è l’uomo per voi.

David-Allan-Coe
Spectrum VII

Per le romantiche c’è il postino canterino, che vi allieterà tra una bolletta e l’altra.

postman
The Best Of The Singing Postman

Questi casi disperati sarebbero i più difficili da piazzare e proprio per questo si chiamano (ultima) Chance.

chance
Chance

Heino non ha bisogno di particolari aiuti per rimorchiare e va sull’usato sicuro con bollo e furto incendio pagati per cinque anni.

heino12
Ich…. Haec Hoc

Mike Kruger è un pò sbadato e perde spesso le chiavi della macchina. Però, poi, le ritrova quasi sempre.

mike krueger4
Das Taschen Tuch

Gli American Gipsy hanno invece le mani in pasta ovunque.

american gipsy
Love Is Hazard

Published by

Luca Divelti

Appassionato di musica, film, sport, fumetti e di tante cose ritenute a volte inutili, che però riempiono la vita e aiutano a vivere meglio. Se è così, forse tanto inutili non saranno...

29 thoughts on “Dieci copertine brutte (17ª puntata)

      1. Kokotaz poi ha quel nome sublime… selvaggio e al tempo stesso buffamente tenero, o teneramente buffo… l’altro però, con quegli occhioni che sembrano quasi venir fuori dalla carta… oddio… 😀

      2. Gli occhi sono lo specchio dell’anima e la sua vuole urgentemente uscire fuori e farsi conoscere 😄

  1. Innanzitutto GRAZIE per le tue premure, sei carinissimo 😬
    Io per questo anno ho deciso di rimanere single, magari mi salvo l’articolo per il prossimo anno…

    1. Ma come fai a resistere a tanta beltade? Uff… sei troppo esigente, ma il club dei cuori solitari di Rock’N’Blog non molla e vorrà dire che ci riproveremo la prossima volta.

Rispondi