Dieci copertine brutte (21ª puntata)

Datemi una copertina e vi devasterò la vista!

C’è confusione nell’aria: saranno le ferie che si avvicinano o i disturbi mentali che si accumulano nel tempo, però a volte qualche rotella può uscire dai binari a causa dello stress. Non perché c’entrino qualcosa, ma ecco a voi i Brainstorm (un nome, un perché).

brainstorm
Smile A While

Per la rubrica dei cuori solitari proponiamo alle gentili signorine interessate John Kincade, che non smetterà di importunarvi nei vostri incubi fino a che non vi sarete fatte baciare.

kincade
Till I Kissed You

Ruth McKenny è uno che va subito al sodo, anche se non disdegna di suonarvi qualcosa prima.

ruth
I’m So Hot And I Need You

Lino Texeira, invece, è un pò suonato di suo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Lino Texeira

Paddy Roberts, dopo molte delusioni d’amore, ha deciso di dedicarsi completamente al suo cagnolino.

paddy
Songs For Gay Dogs

I Panna Fredda, per chi volesse raffreddare gli ormoni in questi giorni di calura.

pannafredda
Una luce accesa troverai

Heino, intanto, se n’è andato a Casablanca…

heino78
Suonala ancoren Heino

Kjell Kraghe, nonostante abbia trovato l’acqua alta sulla spiaggia, non ha resistito alla tentazione del bagnetto.

kjell
Vind I Seglen

Volete per caso ascoltare dello Yodel? In hi-fi?

yodeling
Yodeling In Hi-Fi

Oppure vi andrebbe un po’ di Wagner?

wagner
Die Walkure

No so perché, ma io preferisco Wagner…

Published by

Luca Divelti

Appassionato di musica, film, sport, fumetti e di tante cose ritenute a volte inutili, che però riempiono la vita e aiutano a vivere meglio. Se è così, forse tanto inutili non saranno...

33 thoughts on “Dieci copertine brutte (21ª puntata)

  1. Citando Wagner…. ricorda Metal Box dei P. I. L. ……

    L’incipit è vero mi hai devastato! Non so davvero ma è stato un crescendo.

  2. Ruth McKenny, quando dice Ho bisogno di te, non si rivolge a una ragazza, ma alla torta preparata dalla nonna, che gli ha comprato anche la chitarra e il completino. Ma io vorrei sentire Pie In The Sky di John Kincade, che racconta di un’altra torta, volata in cielo per sfuggire alle fauci di McKenny.

Rispondi