La morte di Chris Cornell

La morte di Chris Cornell

18/05/2017 6 Di Luca Divelti

E’ morto improvvisamente lo storico cantante dei Soundgarden e Audioslave.

Giunge inaspettata l’improvvisa scomparsa di Chris Cornell, che segna un altro lutto nel panorama del rock.

L’artista cinquantaduenne, poche ore dopo un concerto a Detroit e un ultimo tweet in cui immortalava il teatro dove si sarebbe esibito di lì a poco, è venuto a mancare per cause ancora sconosciute.

La sua carriera si è svolta quasi del tutto come frontman del gruppo grunge Soundgarden e in seguito nella formazione hard rock degli Audioslave, con gli ex componenti dei Rage Against The Machine.

La sua particolare voce graffiante e inconfondibile ha segnato due decenni di rock, andando a sbattere anche con un infelice tentativo solista del 2009 intitolato Scream, che deluse le attese dei fans soprattutto per l’incursione nell’elettronica. Ci riprovò nel 2015 con Higher Truth, stavolta più vicino alle sue corde.

Nell’attesa di conoscere i motivi della tragica scomparsa, per quanto mi riguarda non posso che tornare ad ascoltare la sua splendida voce nella sua canzone più famosa: Black Hole Sun.

Stavolta il sole con il buco nero è giunto davvero. E inaspettato, purtroppo.

I Social